Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Giorgione dopo Sydney- Ipotesi di ricerca

Data:

22/02/2022


Giorgione dopo Sydney- Ipotesi di ricerca

giorgioneNel 2017, sull'ultima pagina di un'edizione della Divina Commedia di Dante stampata nel 1497 a Venezia da Pietro de' Quarenghi e conservata presso la Fisher Library della University of Sydney, è stata scoperta un’annotazione a mano posta sopra uno schizzo in gesso rosso di una Madonna con bambino che potrebbe essere dell'artista rinascimentale italiano Giorgione. L'iscrizione recita:

         "A dì 17 setenbrio morì Zorzo(n)9 da Castelo francho d’peste fintore excelentisimo da peste in Venezia de anni 36 & requiese in pace"

La scoperta in Australia di un disegno originale di Giorgione e di tale iscrizione è stata particolarmente sorprendente e potrebbe fornire nuove informazioni sulla vita del noto pittore veneziano. Infatti sono giunte a noi poche e frammentarie sue notizie e tali informazioni potrebbero fornire una nuova cronologia della sua biografia e nuovi spunti sulle relazioni del pittore con i suoi contemporanei.

Il seminario, organizzato dal Dipartimento di Italiano della University of Sydney e dalla Fishergiorgione disegno Library in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney, intende approfondire alcuni aspetti fondamentali del recente ritrovamento del disegno attribuito a Giorgione.

Ad una introduzione della Prof.ssa Jaynie Anderson, una delle massime esperte australiane della pittura di Giorgione, volta a contestualizzare il valore della scoperta, seguiranno l’intervento dell’archeologo e storico di fama internazionale Prof. Salvatore Settis dal titolo Doppie verità? Serie stilistica/documentaria, datazione relativa/assoluta, e l’intervento della nota paleologa Prof.ssa Giulia Ammannati dal titolo La mano della nota Sydney sulla morte di Giorgione: prime ipotesi.

Interverrano Lillo Guarneri, direttore dell’istituto Italiano di Cultura di Sydney, il Prof. Philip Kent, direttore della Fisher Library, e modererà l’incontro Il Prof. Francesco Borghesi, direttore del dipartimento di italiano dell’Università di Sydney. Alla discussione parteciperanno anche altri altri studiosi, tra cui John Gagné e Nerida Newbegin.

salvatore settisSalvatore Settis ha diretto il Getty Research Institute di Los Angeles (1994-1999) e la Scuola Normale Superiore di Pisa (1999-2010) e presiede dal 2010 il Consiglio Scientifico del Louvre. Fra i suoi libri: La “Tempesta” interpretata. Giorgione, i committenti, il soggetto (1978), La Colonna Traiana (1988), Laocoonte. Fama e stile (1999), Futuro del ‘classico’ (2004), Artisti e committenti fra Quattro e Cinquecento (2010), Incursioni. Arte contemporanea e tradizione (2020), Deeper Thoughts. Beyond the Allegory of Bellini, Giorgione, and Titian (2021).

Giulia Ammannati (Firenze, 1971) insegna Paleografia latina alla Scuola Normale Superiore digiulia ammannati 2 Pisa. Si occupa di testimonianze librarie, documentarie ed epigrafiche, dall'antichità classica al Rinascimento. Fra i suoi lavori recenti si ricordano quelli su Giotto (Pinxit industria docte mentis. Le iscrizioni delle allegorie di Virtù e Vizi dipinte da Giotto nella Cappella degli Scrovegni, Pisa 2017; La A di Giotto, «Immagine & parola» 2020), sul Duomo e la Torre di Pisa (Menia mira vides. Il Duomo di Pisa: le epigrafi, il programma, la facciata, Pisa-Roma 2019) e sul testo e la tradizione manoscritta delle Metamorfosi di Apuleio. A lei si deve, oltre all’identificazione su base epigrafica del costruttore della Torre di Pisa, il riconoscimento della scrittura di Giotto all'interno della Cappella degli Scrovegni.

Il seminario si terrà su Zoom in ITALIANO.

Guarda il webinar QUI

Qui sotto è possibile leggere un articolo di Jaynie Anderson, Kim Wilson, Nerida Newbigin e Julie Sommerfeldt sulla scoperta pubblicato sul Burlington Magazine nel marzo 2019:

Leggi l'articolo del the Burlington Magazine: Giorgione a Sydney

 

Informazioni

Data: Mar 22 Feb 2022

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : Department of Italian Studies

In collaborazione con : Fisher Library - Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


Luogo:

Online

1338